LOADING...

Consigli per arredare e ottimizzare al meglio gli spazi

L’arredamento, già di per sé, è qualcosa di molto difficile se si vuole ottenere un risultato funzionale ed elegante e, nel caso in cui la casa da arredare sia di piccole dimensioni, questa difficoltà diventa ancora maggiore. Il rischio da evitare, infatti, è che i mobili “sovraffollino” un immobile di piccola metratura, contribuendo a farlo apparire di dimensioni ancora più ridotte rispetto a quello che è effettivamente. In questo breve articolo vi daremo alcuni importanti consigli per arredare al meglio e con un budget limitato una casa di piccola metratura.  

Pareti divisorie

Abbattete le parete divisorie. Questo vi permetterà di ottenere degli ambienti più spaziosi che potrete dividere con dei separé o comprando dei “mobili funzionali”. Esistono in commercio, infatti, molti mobili che hanno una funzione giorno e notte. Se, infatti, la camera da letto è l’unico ambiente disponibile per accogliere ospiti potrete acquistare un armadio letto che potrete chiudere nei momenti in cui non vi serve e riaprire la notte.  

Arredamento minimale

Per arredare una casa piccola conviene ottimizzare gli spazi evitando di acquistare troppi mobili. In cucina, per esempio, potete puntare su ambienti per conservare gli alimenti piuttosto che su uno scola piatti che potrete tranquillamente sostituire con uno metallico da posizionare sul lavandino.  

Tavoli tondi

I tavoli tondi sono da preferire nei piccoli spazi, sia per le loro dimensioni più ridotte che per evitare di prendere spigoli muovendosi all’interno di uno spazio già di per sé ridotto.  

Sfruttate l’altezza

Se la larghezza del vostro immobile non vi permette di mettere librerie o affini il consiglio che vi diamo è molto semplice: sfruttatene l’altezza. Al posto di un ingombrante libreria, infatti, potrete optare per delle mensole da sviluppare in altezza. Una soluzione alternativa potrebbe essere quella di optare per un letto a soppalco, ricavando nella zona sottostante un piccolo salottino da utilizzare come zona studio o come zona relax. Inoltre è possibile creare un soppalco per mettere qui tutti gli oggetti che non vi sono indispensabili nell’immediato e liberare la casa da inutili ingombri.  

Divano letto

Un altro suggerimento interessante potrebbe essere quello di acquistare un divano letto, così da sfruttare la zona sia per il giorno che per la notte. Esistono, infatti, in commercio, molti modelli dall’apertura facile che permettono di fare il letto e richiuderlo con lenzuola e coperte. Questo vi permetterà di aprire il vostro divano letto in un unico gesto senza spendere energie per rifarlo ogni volta.  

Zona studio

Per ricavare una zona studio potrete utilizzare anche degli spazi confinanti tra altri mobili. Se, per esempio, nel soggiorno c’è una credenza e a poca distanza il mobile della tv, potete utilizzare questo spazio per inserire una scrivania, magari di quelle richiudibili.
Condividi: