LOADING...

Il RISPARMIO ENERGETICO della cucina a induzione

Con i costi dell’energia elettrica e del gas naturale in costante crescita, diventa necessario valutare tutte le opzioni a disposizione per alleggerire le bollette evitando gli sprechi e ottimizzando l’uso dell’energia in casa.

Da inizio 2022, come tutti ben sappiamo, le quotazioni delle materie prime energetiche hanno raggiunto valori record e il recente conflitto in Ucraina ha ulteriormente peggiorato la situazione, rendendo molto problematico l’approvvigionamento del gas proveniente dalla Russia.

Dunque, il risparmio energetico in ambito domestico è un obiettivo primario: consumare meno significa infatti fare un uso più accorto dell’elettricità e contribuire anche in maniera significativa alla salvaguardia dell’ambiente.

Oltre a preferire elettrodomestici di classe energetica A o superiore e fare attenzione ad alcune cattive abitudini domestiche, anche la scelta del piano cottura può avere al giorno d’oggi un grande impatto sulle nostre bollette di luce e gas. Sono, infatti, sempre di più quelli che decidono di scegliere una cucina a induzione al posto dei fornelli a gas metano, dato che il piano cottura a induzione offre notevoli vantaggi e permette anche di conseguire un importante risparmio energetico.

La differenza sostanziale tra la cucina ad induzione e la cucina tradizionale è che la prima funziona con l’energia elettrica. Sono sempre di più gli utenti che decidono di passare alla cucina a induzione, anche perché è una tipologia di cucina che si integra alla perfezione con le fonti rinnovabili. Tra tutti i piani di cottura disponibili, la cucina a induzione è sicuramente, ad oggi, la più avanzata ed è anche il più efficace sistema di cottura elettrico sul mercato.

I consumi della cucina a induzione

Nonostante in molti possano pensare il contrario, i fornelli a induzione consumano decisamente meno energia rispetto ai tradizionali fornelli a gas metano. Questo perché con questo tipo di elettrodomestico, i tempi di cottura vengono ridotti in modo significativo, così da abbattere i consumi in bolletta.

Cosa considerare riguardo l’utilizzo della cucina a induzione:

  • utilizzando una cucina a induzione bisognerà probabilmente aumentare la potenza impegnata.
  • I costi fissi per quanto riguarda la fornitura gas sono maggiori rispetto ai costi previsti per l’aumento di potenza, anche per questo i piani cottura a induzione sono molto convenienti.
  • Ci sono anche modelli di cucine a induzione con funzioni specifiche per la regolazione automatica della potenza dei fuochi.
  • Così facendo si potranno accendere più fuochi contemporaneamente evitando un consumo troppo alto.
  • Non solo, i clienti che hanno un impianto fotovoltaico trarranno un grande giovamento economico dallo spostare i consumi dal gas all’elettricità.

Grazie a questa soluzione avrai meno sprechi, genererai meno emissioni di CO2 e otterrai più risparmio. Il rendimento delle cucine a induzione si aggira al 90%, contro il 40-50% delle cucine a gas.
 



 
Scopri il mondo delle cucine a induzione, un sistema che ti cambierà la vita… ti aspettiamo presso il nostro show-room in Via De Rossi 56 A – Bari per una consulenza personalizzata. Puoi anche fissare un appuntamento contattandoci tramite WhatsApp al numero 391 705 8378.

Arena Home,
e ti senti subito a casa.

Condividi: